Vera Willemyns – liutaia – Cremona

liutaia-vera-willemyns-01bn
liutaia-vera-willemyns-02bn

Sono arrivata alla liuteria attraverso la musica e dopo un lungo percorso. Per qualche anno ho studiato la viola al Conservatorio Manuel de Falla di Buenos Aires, Argentina e suonato in diverse orchestre.
Ho ricevuto una educazione Waldorf, prima in Brasile e poi in Argentina, fin da piccola sono stata in contatto con l’arte, avendo avuto lezioni di pittura, disegno, scultura e anche di diverse manualità, compresa la falegnameria. Tanto nell’arte come nelle manualità ho sempre trovato molta soddisfazione.
Nella luteria ho trovato un insieme di questi miei interessi e ho cominciato a impararla con Gervasio Barreiro, liutaio argentino diplomato alla Scuola di liuteria di Cremona.
Volendo approfondire le mie conoscenze nel 2015 sono venuta a Cremona per iscrivermi alla Scuola di Liuteria. Nel 2018 mi sono diplomata sotto la guida del maestro Pierluigi Aromatico.
Nel mio percorso scolastico ho avuto la fortuna di aver avuto come maestri Daniele Scolari, Davide Sora, Claudio Amighetti; Alessandro Voltini in restauro e Massimo Negroni in verniciatura.
Per due anni consecutivi ho fatto tirocini con Roberto Massini a Nizza e con Frederich Becker a Montpellier.
Ho imparato a incrinare archi con Riccardo Angeloni e con Marie-Eve Geeraert, archettaia barocca, per portare archi incrinati alla Orchestra Scuola Maimara, provincia di Jujuy, al nord dell’Argentina, dove ho anche fatto la manutenzione degli strumenti o piuttosto liuteria d’emergenza (poche risorse e pochi attrezzi). Questa sfida mi è particolarmente piaciuta e mi piacerebbe approfondirla.
Da piccola ho viaggiato ed è una passione che continua ancora, sono contenta di aver conosciuto persone di posti diversi, lingue, paesi e la Natura.
Sono stata cofondatrice della Asociazione Cultivarte (lavoro sociale-educativo a San Fernando, provincia di Buenos Aires) e di Diamar (Orchestra Scuola) … e sono sempre pronta per giocare al calcio.